405736 - Le streghe [ 1991. Illustrato. 195 pagine ] Disponibile Disponibile presso: Agorateca
Titolo originale
The witches

Autore
Roald Dahl

Editore
Salani

Genere
Narrativa

Pubblico
Per tutti

Trama
Il personaggio principale della storia, un bambino, durante le vacanze di Natale, si reca in Norvegia, a trovare la nonna con i suoi genitori. Purtroppo a causa del ghiaccio la macchina sbanda e precipita in un burrone; i suoi genitori muoiono e lui viene affidato alla nonna, la mamma della mamma. Lei vorrebbe stare con lui in Norvegia, ma i suoi genitori nel testamento avevano chiesto che, in caso di loro morte prematura, lui continuasse gli studi in Inghilterra. La nonna, grande esperta di streghe, é molto preoccupata perché lì le streghe sono le peggiori al mondo, per questo raccomanda al nipote di stare sempre attento. Alla fine della scuola avrebbero dovuto partire per le vacanze in Norvegia, ma una seria malattia della nonna li costringe ad una vacanza sulla costa inglese, in un albergo nel quale purtroppo si svolge un raduno molto speciale... infatti tutti gli anni, le streghe di ogni paese si radunano in segreto per ascoltare la conferenza della strega suprema; ottantacinque streghe partecipano a quell'evento. Il protagonista, nascosto dietro il palco di un teatro, assiste alla trasformazione in topo di Bruno, un bambino molto goloso al quale la strega suprema ha offerto un dolcetto contenente la pozione fabbricatopo a scoppio ritardato. Purtroppo viene scoperto e trasformato anche lui in roditore. Ne seguono numerose avventure, ma grazie al coraggio di nonna e nipote riusciranno a distruggere le streghe con la stessa pozione versandola nel pentolone della minestra e progetteranno di distruggere allo stesso modo tutte le streghe del mondo.

Lingue
Italiano

Formato
Libro

Stampa questa scheda
Scopri i nostri suggerimenti
Proponici una tua idea
Segnalaci eventuali errori
Inviaci una domanda

Il tuo commento è stato inserito con successo.
Verrà visualizzato non appena un amministratore lo convaliderà.

Nuova opinione