405693 - Del furore d'aver libri [ 1991. Solo testo. 163 pagine ] Disponibile Disponibile presso: Agorateca
Titolo originale
Del furore d'aver libri

Autore
Gaetano Volpi

Editore
Sellerio editore Palermo

Genere
Narrativa

Pubblico
Per tutti

Trama
Come recita il sottotitolo, vengono riportati avvertenze e consigli per la preservazione del libro. C'è di tutto: dalla voce "Orina" ("Di cani, di gatti, e di sorci è pestilenziale pe' Libri, e nondimeno spesso vengono da essa infestati") alla voce "Fanciulli" ("Per questi convien chiuder le Librerie e nascondere i buoni e scelti libri", perché si rischia di trovare i libri coperti da "figure ridicole, sciocche postille"). Un libro divertentissimo non solo per i consigli (seri, ma che fanno sorridere), ma per capire anche l'oggetto libro del'700, le abitudini che lo circondavano. Ad esempio, si sconsiglia di mettere delle foglie d'assenzio nel libro (allora si ceredeva che "fosse un gran preservativo da' tarli"), perché inutile; come si sconsiglia, come facevano molti, d'insaponare le copertine per renderle più lustre. Ma ricordatevi, così ci dice Gaetano Volpi, che "nemica capitale de' libri" è la polvere, che bisogna necessariamente "astergere", perché portatrice dei "semi dei tarli".

Lingue
Italiano

Formato
Libro

Stampa questa scheda
Scopri i nostri suggerimenti
Proponici una tua idea
Segnalaci eventuali errori
Inviaci una domanda

Il tuo commento è stato inserito con successo.
Verrà visualizzato non appena un amministratore lo convaliderà.

Nuova opinione