40460 - Antropologia strutturale [ 1980. Solo testo. 447 pagine ]Non disponibile Non disponibile
Titolo originale
Anthropologie structurale

Autore
Claude Lévi - Strauss

Editore
Il Saggiatore

Genere
Saggio, Scienza

Pubblico
A partire dai 14 anni

Trama
L'antropologo viene qui presentato come colui che ricerca la struttura fondamentale di ogni società, cioè quel sistema di regole inconsce che condizionano il comportamento umano, individuale e collettivo. Questo atteggiamento lo distingue dallo storico che studia ciò che è conscio nell'uomo sociale.
Levi-Strauss costruisce la scienza etnologica come una moderna e nuova psicologia, di tipo Kantiano. Dopo aver identificato nel tabù dell'incesto la chiave sociologica con cui scoprire l'aspetto negativo di una regola positiva, e dopo aver ridotto a poche forme di scambio di donne la diversità delle regole di parentela e di matrimonio, Levi-Strauss può affermare che tali scambi «servono ad assicurare la comunicazione delle donne tra i gruppi, come le regole economiche servono ad assicurare la comunicazione dei beni e dei servizi, e le regole linguistiche la comunicazione dei messaggi».
L'antropologia strutturale rende conto di tutti i particolari, essa si propone come una ricerca del senso degli insiemi (sistemi di parentela, riti, miti, ecc.).

Lingue
Italiano

Formato
Libro

Stampa questa scheda
Scopri i nostri suggerimenti
Proponici una tua idea
Segnalaci eventuali errori
Inviaci una domanda

Il tuo commento è stato inserito con successo.
Verrà visualizzato non appena un amministratore lo convaliderà.

Nuova opinione