402651 - Discorso sulla stupidità [ 1991. Solo testo. 59 pagine ] Disponibile Disponibile presso: Agorateca
Titolo originale
Discorso sulla stupidità

Autore
Robert Musil

Editore
Elli & Pagani

Genere
Saggio

Pubblico
Per tutti

Trama
Nel 1937, su invito della Lega austriaca del lavoro, Robert Musil tiene una lunga e arguta conferenza sul tema della stupidità. Fin dalle prime battute, questa caratteristica degli umani, cui generalmente si attribuiscono connotazioni negative, rivela qualità insospettate: «Se la stupidità non assomigliasse tanto al progresso, al talento, alla speranza e al miglioramento... nessuno vorrebbe essere stupido». Per Musil, infatti, si possono distinguere due tipi diversi di stupidità: l’una onesta e schietta, dovuta a un intelletto debole, e l’altra, un po’ paradossalmente, segno di intelligenza. «Di tanto in tanto siamo tutti stupidi. Di tanto in tanto siamo addirittura costretti ad agire alla cieca, almeno in parte, altrimenti il mondo si fermerebbe.

Lingue
Italiano

Formato
Libro

Stampa questa scheda
Scopri i nostri suggerimenti
Proponici una tua idea
Segnalaci eventuali errori
Inviaci una domanda

Il tuo commento è stato inserito con successo.
Verrà visualizzato non appena un amministratore lo convaliderà.

Nuova opinione