29309 - Amo dunque sono [ 1998. Solo testo. 125 pagine ] Disponibile Disponibile presso: Agorateca
Titolo originale
Amo dunque sono

Autore
Sibilla Aleramo

Editore
Feltrinelli

Genere
Narrativa

Pubblico
Per tutti

Trama
Amo, dunque sono è un diario autobiografico composto da quarantatré lettere, scritte da Sibilla Aleramo di getto, per esorcizzare l’attesa del proprio amante, allontanatosi in un ritiro spirituale iniziatico. Di lui non saprà nulla per 30 lunghi giorni: né dove alloggia, né come sta. Nel periodo che li separa decide quindi di trovare un compagno di solitudine nella scrittura, indirizzando al suo Luciano - in realtà lo scrittore Giulio Parise - questa sua radiografia dei sentimenti che la percorrono, fatta di ricordi ancorati nel profondo e fisicità rimasta inespressa. Un diario intimo, ma anche fisico, in cui la scrittrice descrive i cambiamenti del suo corpo, privato dell’”imagine” dell’amore. Un sentimento che non è astratto, ma reale e non è sdolcinato, ma a volte crudele e duro, a misura di spiriti forti.

Lingue
Italiano

Formato
Libro

Stampa questa scheda
Scopri i nostri suggerimenti
Proponici una tua idea
Segnalaci eventuali errori
Inviaci una domanda

Il tuo commento è stato inserito con successo.
Verrà visualizzato non appena un amministratore lo convaliderà.

Nuova opinione