29231 - Dal diario di un cane [ 1989. Solo testo. 95 pagine ] Disponibile Disponibile presso: Agorateca
Titolo originale
Aus dem Tagebuch eines Hundes

Autore
Oskar Panizza

Editore
Edizioni L'Affranchi

Genere
Narrativa

Pubblico
Per tutti

Trama
Trotterellando e girovagando, un bassotto tedesco dichiaratamente "luterano" osserva il mondo degli umani che gli risulta nuovo. Panizza racconta la follia e l'assurdità del genere umano attraverso gli occhi di un piccolo cane di campagna che, dopo essere stato venduto a un nuovo padrone, arriva in città. I suoi pensieri, dapprima svagati, si fanno via via più penetranti. Il bassotto analizza, suddivide e classifica tutto ciò che gli passa davanti. Gli occhi che guardano e osservano sono quelli di Panizza, che opera un capovolgimento divertente e insieme provocatorio. In questo gioco dell'assurdo gli umani sono rappresentati come animali e gli animali, di cui il piccolo cane è inconsapevole portavoce, sono provvisti di razionalità e di sentimenti. Ne risulta un diario che è uno specchio della nostra vita, in cui troviamo non soltanto le riflessioni del bassotto sull'ingrata vita da cane fatta di calci, di costole rotte, di qualche affettuoso gesto del padrone, di ossi rubacchiati qua e là, ma anche considerazioni sulla società, sull'eros, sulla religione, sulla morte, sulla natura, espresse con leggerezza e ironia e scandite dall'instancabile trotterellare del cane.

Lingue
Italiano

Formato
Libro

Stampa questa scheda
Scopri i nostri suggerimenti
Proponici una tua idea
Segnalaci eventuali errori
Inviaci una domanda

Il tuo commento è stato inserito con successo.
Verrà visualizzato non appena un amministratore lo convaliderà.

Nuova opinione